San Piero

 

Per ammirare in tutta la sua grandezza e splendore il golfo di Marina di Campo, bisogna salire verso gli storici e caratteristici paesi di Sant’Ilario e San Piero, le pittoresche e antiche frazioni note per le millenarie cave di granito di Fonte del Prete, delle Caviere, della Vallicella e della Cava di Grotta d’Oggi, dove sono stati scolpiti importanti monumenti e numerose colonne imperiali risalenti ai tempi dei Romani. Ancora oggi alcuni scalpellini cercano di mantenere intatta l’antica tradizione della lavorazione del granito, creando pregiati e ricercati arredi tra cui fontane, tavolini, portici e statue.

San Piero, è una delle maggiori frazioni del comune di Campo nell’Elba, ospita circa 600 abitanti che si triplicano nel periodo estivo, nel suo cuore davanti alla piazzetta della chiesa, si erge la Chiesa di S. Nicolò edificata sui resti di un tempio romano, mentre a Sant’Ilario si può visitare la Chiesa di S. Francesco con i suoi pregiati affreschi.

Una delle attrazioni maggiormente in voga che ha preso piede negli ultimi anni, è la gara “de li caretti”, dove un gruppo di giovani spericolati e allo stesso tempo ingegnosi, si danno battaglia scendendo tra le antiche e scoscese stradine del paese a bordo di piccoli carretti costruiti artigianalmente.

Il punto di ritrovo a San Piero è sicuramente il Mago Chiò, un piccolo bar, situato in pazza della chiesa dove i giovani si ritrovano per l’ora dell’aperitivo, o per la tradizionale briscolata invernale, o semplicemente per aggregarsi e fare baldoria.